CONTRASTO LETTERAIO N.8 – con VIA MILANO di Raffaele Castelli Cornacchia e LA LUCE OLTRE LE CREPE

Sabato 2 Marzo 2013 – ore 21:30 riprendono gli Incontri di poesia presso il Caffè Galeter, organizzati dal Movimento dal Sottosuolo, con la formula del Contrasto Letterario, in via G.Guerzoni 92h – Borgosotto di Montichiari (BS)

CONTRASTO LETTERARIO
* * * * *con:

“VIA MILANO (è dapperTUTTO)”
di e con RAFFAELE CASTELLI CORNACCHIA

via milano

La poesia, riesce a tirarti addosso un pensiero come se fosse
musica. La poesia, insieme all’idea, si porta dietro la sensazione
stessa di quell’idea. La poesia la puoi leggere, ma la puoi anche
solo ascoltare. La poesia, è nata prima della scrittura. Prima
contadini e poi cantastorie. Ma prima contadini! Sia chiaro.
Questa, di poesia, è nata proprio dietro il culo del cavallo di
Garibaldi. Via Milano, per l’appunto. E la poesia ha una forma!
Sì. E quella forma, è anche il suo contenuto.

Residente a Brescia, Raffaele Castelli Cornacchia ha pubblicato i
libri di poesia: “Sul ponte sconfinato di Limey”; “A meno che”;
“Via Milano”. Suo è il romanzo “Il pacco di Durante”.

* * * * *

“La luce OLTRE le crepe”
letture di Roberta De Tomi, Elisa Perazzoli; con le musiche di
Ingrid Baraldi e la direzione artistica di Alessia Baraldi.

luce oltre le crepe

Il 20 e 29 maggio 2012 si sono registrate le due scosse più forti
durante lo sciame sismico che ha colpito l’Emilia e la provincia
di Mantova. Più di 50 poeti da tutta Italia si sono riuniti intorno
a un progetto editoriale indipendente, finalizzato alla raccolta
Fondi in favore delle biblioteche modenesi colpite dal sisma del
Maggio 2012, nell’ambito del progetto della Provincia di Modena
“Biblioteche da Salvare”. Un lavoro collettivo che si avvale della
prefazione di Giuseppe Pederiali e della collaborazione di due
artisti mantovani: la scultrice Natascia Grazioli e il fotografo
Stefano Bisognin, autori del progetto grafico della copertina.
L’antologia, edita da Bernini Editore, comprende componimenti
Inerenti al tema del terremoto, raccolti dai due curatori: Luca
Giglioli e Roberta De Tomi. All’interno del volume sono presenti
Ance poesie in portoghese, albanese, sardo, romanesco e finalese,
Tutti corredati dalla relativa traduzione in lingua italiana.

Annunci
Published in: on 15 febbraio 2013 at 19:10  Comments (10)  
Tags: , ,