Crowdfunding per il progetto POETRE

L’Associazione Culturale Movimento dal Sottosuolo, in collaborazione con l’Associazione Culturale Pellicano e con Gilgamesh Edizioni lancia una campagna a sostegno del progetto POETRE, curato dalla poetessa e traduttrice Valbona Jakova.

crowdfunding

La finalità dell’aiuto richiesto è nella realizzazione di due libri tradotti in lingua albanese dalla poetessa e traduttrice Valbona Jakova:
POETRE I : Una vibrazione ondeggiante delle ali. (testi di Andrea Garbin, Rosana Crispim Da Costa, Viorel Boldis)
POETRE II : L’onda dentro che sospinge. (testi di Valeria Raimondi, Beppe Costa, Jack Hirschman).
Lo scopo di questa collana è quello di creare possibilità di incontro e gemellaggio tra poeti di differenti nazionalità e culture, di creare collaborazioni tra i poeti e i traduttori e di far conoscere nei differenti paesi la parola poetica di autori che ancora non sono tradotti, andando quindi anche a coprire lacune e mancanze editoriali.

fronte poetre II

Su invito di alcune istituzioni in territorio albanese, dal 23 al 29 aprile, alcuni autori del Movimento dal Sottosuolo, ed altri, si recheranno in Albania per portare avanti il progetto POETRE. Questo dei gemellaggi culturali, artistici e poetici, nasce nel 2010 con la collana POETHREE, inizialmente edita da Thauma Edizioni ed ora da GILGAMESH EDIZIONI, e che ha visto in passato un gemellaggio con l’Irlanda, un libro con la Polonia e lo scambio culturale con la serbia nel festival SCONFINATEMENTI di Brescia e presso il circolo culturale universitario di Kragujevac.

Il progetto di crowdfunding è stato lanciato per coprire, almeno in parte, le spese di viaggio degli autori coinvolti e quelle di realizzazione dei due libri tradotti da Valbona Jakova:
POETRE – una vibrazione ondeggiante delle ali. (testi di Andrea Garbin, Rosana Crispim Da Costa, Viorel Boldis)
POETRE II – l’onda dentro che sospinge. (testi di Valeria Raimondi, Beppe Costa, Jack Hirschman).

Se pensate che il nostro progetto sia valido e vi sentite di poter contribuire potete trovare tutte le informazioni al seguente link
https://www.produzionidalbasso.com/project/poetre-2-londa-dentro-che-sospinge/

http://www.movimentodalsottosuolo.com/

Annunci

EMERGERE: VOCI DAL SOTTOSUOLO

L’anno nuovo è iniziato da ormai quasi un mese e del Movimento dal Sottosuolo s’è persa traccia al Caffé Galeter, da almeno due mesi. Ma non disperate, perché il 2015 sarà un anno ricco di grandi novità. L’Associazione Culturale Movimento dal Sottosuolo ha per questo deciso di organizzare una serata di poesia, nello stile dei rodati Incontri Internazionali di Poesia dal Sottosuolo, durante la quale potrete ascoltare i poeti leggere i propri versi o quelli di altri poeti, durante la quale potrete conoscerli e, se siete davvero curiosi e appassionati di poesia, venire a conoscenza dei nuovi progetti che hanno lo scopo di diffondere e far conoscere la poesia contemporanea internazionale.

Vi invitiamo dunque al Caffè Galeter,
il 7 febbraio alle ore 21:00.

EMERGERE: voci dal sottosuolo
-letture estemporanee di poesia-

Potete leggere gli autori presenti nella locandina sottostante, ma attenzione: le sorprese non mancano mai al Galeter, potrebbero dunque aggiungersi nuovi poeti!!!

EMERGERE _ voci dal sottosuolo

DadaTennis Poetico

Contrasto Letterario N.9

Sabato 23 marzo 2013 alle ore 21:30 presso il Caffè Galeter di Montichiari (BS), come sempre in via Guerzoni 92, vi aspettiamo per il secondo degli Incontri di poesia dal sottosuolo di questo nuovo anno

un contrasto letterario che vedrà protagoniste le poete

VALERIA RAIMONDI e SIMONETTA FANTONI

CONTRASTO LETTERARIO 09

Published in: on 16 marzo 2013 at 08:50  Lascia un commento  

SONETTO (di fronte al mare) di VALERIA RAIMONDI

Eh sì, capita proprio così, che la poesia di Valeria Raimondi si espanda fisicamente in ogni dove lei passi. Ed è così che estraendo un libro dalla mia libreria se ne esce un foglio consunto con questa sua poesia:

SONETTO (di fronte al mare)

Svanisce come fumo il desiderio
il canto nella gola si fa roco
la strada giunge al limitar del mare
rifuggono atterrite le parole

E cadon presto foglie dentro il cuore
il ragno tesse trame nel tessuto
e ancor ricerchi dentro forme alate
l’amore che riperdi ad ogni estate

Ma un’eco di parole ancor rotonde
del suo pensier che dentro resta e vuole,
risuona come infrangersi dell’onde

e il passo sulla via si fa sconnesso
resta il sospir nei denti e presto muore
anch’esso infrange quel dolore, adesso.

Published in: on 9 marzo 2013 at 08:48  Lascia un commento