CROCE DEL SUD: presentazione del nuovo libro di ANDREA GARBIN

Il Sudamerica raccontato dalla poesia di Andrea Garbin al Museo di Asola (MN)
 
Per il ciclo “Domeniche al Museo”, domenica 10 marzo 2013 alle ore 16,00, presso il Museo G. Bellini di Via Garibaldi 7 ad Asola (MN), il poeta di Castel Goffredo Andrea Garbin, fondatore del Movimento dal Sottosuolo, presenterà la sua nuova silloge intitolata CROCE DEL SUD, edita dalla Gilgamesh Edizioni di Asola.
La lettura di alcuni componimenti verrà accompagnata dall’avvolgente musica del cantautore uruguaiano Angel Luis Galzerano.

LOCANDINA_10_MARZO-page-001

Il viaggio, tema consono dell’esperienza poetica, diventa qui punto di vista e orizzonte focale. Quel viaggio che ha solo occhi e strada, passi e gomme surriscaldate su strade polverose, si ripropone nell’ultimo lavoro di Andrea Garbin. La gola sembra seccarsi nella prima lettura dei degli undici paesaggi che l’autore ci consegna; si seccano le labbra e si ha sete perché il senso di aridità che pervade l’opera è l’asprezza di una terra che solo nell’abbandono può essere compresa; nell’abbandono delle convenzioni e dei nomi. “Nulla ritorna al passato, nemmeno le pietre” ci ricorda Garbin, mentre si orienta all’ascolto, procedendo scientemente al di fuori di un senso tragico di cui sarebbe facile rimanere preda. Ne L’essenza del cammino, Garbin si chiede se esiste ancora un luogo per la bocca che altro non è se non lo spazio poetico del dire e ribadire, del testimoniare e del denunciare come compito non tanto della poesia civile, quanto della civlità della poesia. Sarebbe da dilettanti piagnucolare che non c’è più nulla da fare, che le parole non servono più; sarebbe comodo crogiolarsi in quella pigrizia intellettuale che pervade tutto ciò che abbiamo attorno; e Andrea, che ha dimostrato anche nel suo percorso umano di avere ben imparato la lezione, ci fornisce con Croce del Sud un’ulteriore indicazione che il prodotto dell’impegno è sempre la somma di parole oneste.
(Alessandro Assiri)
*  *  *  *  *
dalla quarta di copertina:
“Plaza de Mayo”
Dalla mia prospettiva la piramide protea
stazionava nel centro, sotto l’acqua nuotava:
un immobile fusto privo di rami e foglie
circondato da un mare in moto circolare.
Non proferivano parola alcuna
le madri con i fazzoletti bianchi.
Le madri gridavano verso il cielo
era un lamento lento, poi una danza folle
come di chi ha perduto il proprio figlio
senza poterne stringere le fosse.
Annunci
Published in: on 23 febbraio 2013 at 11:41  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://poesiadalsottosuolo.wordpress.com/2013/02/23/croce-del-sud-presentazione-del-nuovo-libro-di-andrea-garbin/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Reblogged this on Francesco Samani.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: